Omeopatia Fitoterapia
A A A

Dr. Tarcisio Prandelli

Dr. Tarcisio Prandelli
Dr. Tarcisio Prandelli

  • Laureato in Medicina e Chirurgia a Brescia nel 1984, esercita la libera professione in Medicina Omeopatica e Fitoterapia dal 1986. Fin dal periodo degli studi universitari si interessa a forme complementari alla Medicina Ufficiale.

 

  • Nel 1984 segue il primo Corso di Omeopatia classica (cosidetta unicista, che metodologicamente cerca di prescrivere il Rimedio unico per la persona, secondo la totalità dei sintomi (fisici, emotivi, mentali), come insegnato dal maestro fondatore dell’Omeopatia Dr.Samuel Hahnemann). Applica tale metodo senza rigidità, consapevole che per ogni persona, e in ogni circostanza, si debba trovare la via più adeguata per raggiungere la salute, comunque resta come base la metodologia unicista.
    Ha seguito poi diversi Corsi, seminari, master e convegni, l’esperienza formativa più importante è con la Scuola di Medicina Omeopatica di Verona, dal 1990 al 1993, Scuola indipendente e libera, sede anche di un Corso di formazione permanente.
  • Socio della FIAMO (Federazione Italiana Associazioni e Medici Omeopati) e membro L.M.H.I. (Liga Medicorum Homeopathica Internationalis).
  • In Fitoterapia la formazione è iniziata nel 1986 alla Scuola della Libera Università di Medicina Naturale di Bologna, è proseguita con l’Associazione dell’ Istituto Superiore di Fitoterapia di Brescia ed è approdata al Master biennale di II livello in Fitoterapia applicata organizzato dall’Università di Siena. Socio del Sifit (Società Italiana di Fitoterapia).
  • Diplomato in SAT-terapia (Sero omeoterapia Anti Tessutale): è una nuova branca biologica della medicina omeopatica utilizzata sia per ripristinare il corretto metabolismo fisiologico dei tessuti e organi danneggiati dalla malattia, sia in forma preventiva per proteggere i tessuti e gli organi dai danni di usura e invecchiamento.
    Come tutti i trattamenti biologici e omeopatici considera l’individuo nella sua totalità psicofisica; quindi non si limita ad agire sui sintomi che di volta in volta emergono, ma si propone di ristabilire l’equilibrio fisiologico complessivo di tutto l’organismo.
  • Ha conseguito l’attestato relativo al Corso introduttivo all’uso terapeutico dell’Ipnosi. Metodica che utilizza come complemento nel “trattamento antifumo” o per i soggetti particolarmente in difficoltà, dove il “rinforzo dell’IO” è un utile sostegno al percorso di guarigione.